Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Agapito Malteni il Ferroviere: Accordi

Intro: LAm SOL LAm DO RE LAm SOL LAm LAm SOL LAm Agapito Malteni era un ferroviere SOL LAm Viveva a Manfredonia giù nel Tavoliere DO LAm DO LAm Buona educazione di spirito cristiano SOL LAm Ed un locomotore sotto mano SOL LAm Di buona famiglia giovane e sposato SOL LAm Negli occhi si leggeva, molto complessato DO LAm DO LAm Faceva quel mestiere forse per l'amore SOL LAm SOL LAm Di viaggiare sul locomotore DO RE LAm SOL LAm LAm SOL LAm Seppure complessato il cuore gli piangeva SOL LAm Quando la sua gente andarsene vedeva DO LAm DO LAm Perché la gente scappa ancora non capiva SOL LAm Dall'alto della sua locomotiva SOL LAm La gente che abbandona spesso il suo paesello SOL LAm Lasciando la sua falce in cambio di un martello DO LAm DO LAm È gente che ricorda nel suo cuore errante SOL LAm SOL LAm Il misero guadagno di un bracciante DO RE LAm FA7 SIbm
SIbm LAb SIbm Una tarda sera partì da Torre a Mare LAb SIbm Doveva andare a Roma e dopo ritornare REb SIbm REb SIbm Pensò di non partire o pure senza fretta LAb SIbm Di lasciare il treno a Barletta LAb SIbm Svelò il suo grande piano all'altro macchinista LAb SIbm Buono come lui ma meno utopista REb SIbm REb SIbm Parlò delle città di genti emigrate LAb SIbm A Gorgonzola oppure a Vimercate SIbm LAb SIbm E l'altro macchinista capì il suo compagno LAb SIbm Felice e soddisfatto del proprio guadagno REb SIbm REb SIbm E con le parole cercava di calmarlo LAb SIbm Fu una mano ad addormentarlo
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Agapito Malteni il Ferroviere: Video

Agapito Malteni il Ferroviere è un brano scritto e interpretato da Rino Gaetano, contenuto nell'album Ingresso libero pubblicato nel 1974. Era il disco d'esordio per il cantautore calabrese che, ancora non conosciuto dalla massa, non riscosse molto successo. La canzone è un chiaro omaggio ai suoi cantautori preferiti: Francesco Guccini e Fabrizio De Andrè, prendendo spunto nelle melodie e nei passaggi armonici da "La locomotiva" e "Il Bombarolo".

Articoli correlati

  • E Io Ci StoE Io Ci Sto Intro: LAm SOL FA SOL LAm SOL FA SOL LAm SOL FA SOL LAm SOL Mi alzo al mattino con una nuova LAm […]
  • A Mano a ManoA Mano a Mano DO MI A mano a mano ti accorgi che il vento LA7 REm Ti soffia sul viso e ti ruba un sorriso SOL MI7/SOL# LAm DO/SOL La […]
  • Ti Ti Ti TiTi Ti Ti Ti LAm A te che che sogni una stella ed un veliero SOL che ti portino su isole dal cielo più vero FA MI7 […]
  • CapofortunaCapofortuna DO Cittadini lavoratori alle ore diciotto il nostro beneamato segretario sarà con noi DO Ma che fortuna grazie alla luna FA SOL […]
  • AidaAida Intro: DO SOL LAm FA DO SOL LAm SOL7 DO SOL LAm FA DO SOL LAm SOL DO SOL LAm Lei sfogliava, i suoi […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).