Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Quelli Come Noi: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
MIm7 FA#m7 MIm7 Io e un mio amico FA#m7 MIm7 delle volte ci troviamo FA#7 e ci diciamo che: SIm SIm7 MI7 quelli come noi LA LA4 LA SOL6 che son venuti su un po' strani LA7 e hanno avuto sempre RE poche donne per le mani SOLm RE e covano le loro solitudini FA#m MIm LA7 in segreto quasi con gelosia RE lasciandosi un po' andare SOLm LA LA4 LA solo davanti al vino forte di un bicchiere SIm SIm7 MI7 Quelli come noi LA LA4 LA SOL6 così timidi e ambiziosi LA LA7 RE piuttosto silenziosi e sempre con la testa piena SOLm RE di musica di arte e grandi amori FA#m MIm LA7 e solo poche volte fan festa RE e spesso invece cantano SOLm LA LA4 LA perché non hanno è quello che gli resta SOL Quelli come noi LA7 RE RE7 che non valgono niente SOL quelli come noi MI7 LA che non gli si darebbe un soldo SOL SIm SIm7 MI7 Invece, quelli come noi LA LA4 LA SOL diciamo che valgono molto LA LA7 e basterà che un giorno RE trovino un po' di forza SOLm RE e aiuteranno gli altri a dare un calcio al mondo FA#m MIm LA7 e prenderanno a pugni il Re e lo Stato RE calpesteranno il dio SOLm LA LA4 LA per cui ogni libertà si fa peccato SIm SIm7 MI7 Perché, quelli come noi LA LA4 LA non han rispetto per nessuno SOL LA LA7 non credono più a niente RE e solo hanno il difetto SOLm RE di essere nati un giorno tra i vigliacchi FA#m MIm LA7 tra i vinti dalla forza della vita RE e di scordarselo soltanto SOLm RE davanti a una bottiglia ormai finita FA#m MIm RE
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: LOLLI CLAUDIO
Copyright: Lyrics © EMI MUSIC PUBLISHING ITALIA SRL
 

Quelli Come Noi: Video

Quelli Come Noi è un brano scritto e interpretato da Claudio Lolli, contenuto nell'album Aspettando Godot pubblicato nel 1972. Disco d'esordio per il cantautore bolognese, si tratta del suo lavoro più conosciuto ed apprezzato, frutto dell'impegno di Francesco Guccini nel presentarlo alla casa discografica EMI. La canzone è il brano d'apertura del lato B, dedicata a tutti quelli definiti "un po’ strani".

Articoli correlati

  • MichelMichel Intro: LA6 SOL6 LA SOL6 SOL RE LA FA#m RE LA LA Ti ricordi RE Michel dei nostri pantaloni corti […]
  • Io Ti RaccontoIo Ti Racconto Intro: MIb SOLm DOm MIb SOLm DOm SIb LAb MIb MIb SOLm DOm MIb SOLm DOm Io ti racconto lo squallore di una vita vissuta a ore, […]
  • Vent’AnniVent’Anni Intro: LA MI FA#m MI LA LA MI FA#m MI LA RE MI Vent'anni tra milioni di persone LA RE […]
  • BorghesiaBorghesia Intro: SIm SOL LA FA#m SOL6 SIm FA#7 SIm SIm SOL Vecchia piccola borghesia LA RE per piccina che tu sia MIm SIm non […]
  • Aspettando GodotAspettando Godot DO FA DO Vivo tutti i miei giorni aspettando Godot, FA DO dormo tutte le notti aspettando Godot LAm […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).