Pianeti è un brano scritto e interpretato da Niccolò Moriconi, meglio conosciuto col nome d’arte Ultimo, contenuto nell’album omonimo pubblicato nel 2017. Disco d’esordio per il giovane cantautore romano, ottiene una buona visibilità anche grazie ad alcune aperture dei concerti di Fabrizio Moro. La canzone è una ballata pop in stile cantautorale, intensa ed emozionante.

Pianeti Accordi Chords Testo

FAm Io ti aspetto dove il mare non si vede più REb Dove il giorno non arriva se non ci sei tu LAb Dove anche i miei segreti poi si spogliano MIb/SOL Dove gli ultimi hanno forza e insieme cantano FAm Io ti aspetto giuro che lo faccio dentro un bar REb Dove da dentro ti vedrò arrivare LAb In quel posto che alla luna appesa a un aquilone MIb7/SOL Dove si accettano le ansie e diventano cure FAm Io ti aspetto nel secondo che precede il tempo REbadd9 Nelle bugie che non ti ho detto per sentirmi perso LAb Nei tuoi capelli che non riesco mai a dimenticare MIb7/SOL Nelle bestemmie che ho sputato per farmi sentire FAm Ci sarà un posto vedrai per tutte le tue paure REbadd9 Vedrai che è bello camminare senza mai sapere LAb Senza mai sapere dove ti portano i passi MIb7/SOL È la fantasia che trasforma in pianeti i sassi FAm E ho perso voli REbadd9 E ho perso treni LAb MIb/SOL Ma il mondo l'ho trovato sotto i piedi FAm E ho perso il tempo REbadd9 Per le canzoni LAb MIb7/SOL REb Quando ti urlavo e tu non mi capivi FAm Io ti aspetto perché è nell'attesa che ci riesco REbadd9 A ritrovarmi a ritrovarti a ritrovare un senso LAb Ho sempre scritto forse per sentirmi meno solo MIb7/SOL In quelle sere dove il cielo ti prende per mano FAm E tu aspettami lì in alto sulla grande ruota REbadd9 Dove il mondo è solo un punto da lasciarsi dietro LAb Prendimi per mano e disegniamo mille passi MIb7/SOL È la fantasia che trasforma in pianeti i sassi FAm E ho perso voli REbadd9 E ho perso treni LAb MIb/SOL Ma il mondo l'ho trovato sotto i piedi FAm E ho perso il tempo REbadd9 Per le canzoni LAb MIb7/SOL FAm Quando ti urlavo e tu non mi capivi REb Che ero a un passo da perdere te LAb Ma tu eri a un passo da perdere che DOm FAm Per tutte quelle sere in cui ti ho persa e neanche so il perché REb Che ero un passo da perdere te LAb E tu eri un passo da perdere me DOm REb Io che non ho avuto mai niente di vero a parte te Come la luce qui che filtra da questa finestra MIb Come la vita che cambia ma resta la stessa DOm Come un poeta che bacia il dolore FAm Come la notte che ruba silenzi e ti regala paure REb Io ti aspetto in una stanza che è sospesa in alto MIb Tra la luce delle stelle sto dannato inferno LAb E vivi tu per me la vita che io rifiuto DOm REb Ti aspetto dove ti parlo restando per sempre muto FAm REb LAb DOm REb REb Che ero a un passo da perdere te LAb Ma tu eri a un passo da perdere che DOm FAm Per tutte quelle sere in cui ti ho persa e neanche so il perché REb Che ero un passo da perdere te LAb E tu eri un passo da perdere me DOm REb Io che non ho avuto mai niente di vero a parte te

Articoli correlati

  • Ovunque Tu SiaOvunque Tu Sia Ovunque Tu Sia è un brano scritto e interpretato da Niccolò Moriconi, meglio conosciuto col nome d'arte Ultimo, contenuto nell'album Pianeti pubblicato nel 2017. La canzone è una […]
  • Il Ballo delle IncertezzeIl Ballo delle Incertezze Il Ballo delle Incertezze è un brano scritto e interpretato da Niccolò Moriconi, meglio conosciuto col nome d'arte Ultimo, contenuto nell'album Peter Pan pubblicato il 9 febbraio […]
  • SabbiaSabbia Sabbia è un brano scritto e interpretato da Niccolò Moriconi, meglio conosciuto col nome d'arte Ultimo, contenuto nell'album Pianeti pubblicato nel 2017. Canzone che rappresenta […]
  • Sogni AppesiSogni Appesi Sogni Appesi è un brano scritto e interpretato da Niccolò Moriconi, meglio conosciuto dal pubblico col nome d'arte Ultimo, contenuto nell'album Pianeti pubblicato nel 2017. Disco […]
  • L’Eternità (il Mio Quartiere)L’Eternità (il Mio Quartiere) L'Eternità (il Mio Quartiere) è un brano scritto e interpretato da Fabrizio Moro, la cui prima versione è contenuta nell'album L'inizio pubblicato nel 2013. Questa nuova stesura […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO.
Ultimo