Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Celia de la Cernia: Accordi

10+ Trucchi per memorizzare le note sulla Chitarra. Scarica Gratis l'Ebook!
Intro: LA7 REm LA7 REm LA7 REm Non scrivi più e non ti sento più, LA7 REm so quel che fai e un po' ho paura, sai LA7 REm Son senza sole le strade di Rosario, DO fa male al cuore REm avere un figlio straordinario: SOLm REm a saperti là sono orgogliosa e sola, LA7 REm ma dimenticarti... è una parola LA7 REm Bambino mio, chicco di sale, LA7 REm sei sempre stato un po' speciale, LA7 REm col tuo pallone, nero di lividi e di botte, DO REm e quella tosse, amore, che non passava mai la notte SOLm REm e scamiciato, davanti al fiume ore e ore, LA7 REm chiudendo gli occhi, appeso al cuore DO7 O madre, madre, FA che infinito, immenso cielo SOLm REm sarebbe il mondo se assomigliasse a te! SOLm REm Uomini e sogni come le tue parole, LA7 REm la terra e il grano come i capelli tuoi LA7 REm Tu sei il mio canto, la mia memoria, LA7 REm non c'è nient'altro nella mia storia LA7 REm a volte sai, mi sembra di sentire DO REm la "poderosa" accesa nel cortile: SOLm REm e guardo fuori:"Fuser, Fuser è ritornato", LA7 REm e guardo fuori, e c'è solo il prato DO7 FA O madre, madre, se sapessi che dolore! SOLm REm Non è quel mondo che mi cantavi tu: SOLm REm tu guarda fuori, tu guarda fuori sempre, LA7 REm e spera sempre di non vedermi mai SOLm REm sarò quel figlio che ami veramente, LA7 REm soltanto e solo finché non mi vedrai
10+ Trucchi per memorizzare le note sulla Chitarra. Scarica Gratis l'Ebook!

Credits

Autore: Roberto Vecchioni
 

Celia de la Cernia: Video

Celia de la Cernia è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni, contenuto nell'album El bandolero stanco pubblicato nel 1997. Ventesimo disco di inediti per il cantautore milanese, ha come filo conduttore il tema del viaggio raccontato sia come scelta libera che come distacco dall'altro. La canzone, settima traccia dell'album, è dedicata infatti alla madre di Ernesto Cheguevara; il testo racconta il dolore di una madre nel sapere il proprio figlio lontano da casa.

 

Articoli correlati

 Roberto Vecchioni: Vedi tutte le canzoni
Luci a San Siro
Luci a San Siro è una canzone del 1971, incisa con l'album Parabola che è quello di debutto di Roberto Vecchioni. È l...
Mi Manchi
Mi Manchi è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni contenuto nell'album Robinson, come salvarsi la vita p...
Voglio una Donna
Voglio Una Donna è un brano di Roberto Vecchioni, unico inedito presente nel doppio album live Camper (1992). La canzon...
Sogna Ragazzo Sogna

RE E ti diranno parole rosse RE7+ come il sangue, nere come la notte RE ma non è vero, ragazzo RE7+ che la ragione sta […]

Ti Insegnerò a Volare
Ti Insegnerò a Volare è un brano scritto e interpretato da Roberto Vecchioni, contenuto nell'album L'infinito pubblica...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
36 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).