Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Sogni di Latta: Accordi

Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra
Intro: DO LAm FA7+ REm SIm7/5- MI7 LAm7 RE7 FA/SOL DO LAm Sortilegi e stregonerie FA SOL7 Finti maghi, false ideologie DO LAm Dei miei giorni più non sono il re FA SOL7 Mentre il tempo scivola su me DO LAm Sguardi vuoti, senza più realtà FA SOL Nei silenzi di chi si è arreso già MI7/SOL# Fermati con me LAm Forse insieme a te FAm/LAb DO/SOL SOL7 Salverò quest'anima, se da salvare è DO FA Dipingi un sole, se puoi SOL MIm FA SOL Le stagioni, il mare, il vento e noi DO FA Dammi una stella che non sia SOL DO FA Solo un satellite, ma la stella mia DO FA Dimmi che ancora crescerò SOL DO Anche se sono di latta i sogni che ho LAm FA SOL7 DO LAm Chi può dirmi se il mio cuore va FA SOL7 Per impulsi d'elettricità DO LAm Se la mente intatta è quella mia FA SOL O il prodotto di una batteria REm SIm7/5- MI7 LAm7 RE7 FA/SOL DO FA Dipingi un cielo che non sa SOL MIm FA SOL Che cos'è la radioattività DO FA Un fiore, un fiore rosso che mi dia SOL DO FA FA/SOL Il suo profumo e di plastica non sia DO FA Dimmi che ancora esisterò SOL DO Anche se sono di latta i sogni che ho... LAm FA LA7
RE SOL Dipingi un sole se puoi (Sì, che lo puoi) LA RE SOL LA Le stagioni, il mare, il vento e noi RE SOL Dammi una stella che non sia LA RE SIb7 Solo un satellite, ma la stella mia
MIb LAb Dipingi un uomo se c'è SIb MIb LAb SIb Che non porti la morte con sé MIb LAb Che non distrugga gli ideali suoi SIb MIb LAb SIb Spacciando borotalco ai figli tuoi... MIb LAb SIb MIb LAb SIb Na na na... MIb LAb SIb MIb LAb SIb Na na na...
Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra

Credits

Autori: PINTUCCI PIERO, RENATO ZERO, EVANGELISTI FRANCA
Copyright: © UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI S.R.L., ZEROMANIA S.R.L.
 

Sogni di Latta: Video

Sogni di Latta è un brano scritto e interpretato da Renato Zero, all'anagrafe Renato Fiacchini, contenuto nell'album Zerolandia pubblicato nel 1978. Quinto lavoro in studio per l'artista di Roma, rappresenta la sua definitiva conferma tra i protagonisti della musica leggera italiana, coadiuvato anche dalla sua immagine volutamente "fuori dagli schemi". La canzone è scritta insieme a Franca Evangelisti e Piero Pintucci e col tempo è diventata uno dei suoi cavalli di battaglia; i temi affrontati nel testo sono molteplici, uno su tutti il rispetto per l'ambiente: non banale negli anni Settanta.

Articoli correlati

 Renato Zero: Vedi tutte le canzoni
Nei Giardini Che Nessuno Sa
Nei Giardini Che Nessuno Sa è un brano scritto e interpretato da Renato Zero contenuto nell'album L'imperfetto pubblica...
Cercami
Cercami è la canzone di spicco del fortunatisimo album Amore Dopo Amore, pubblicato da Renato Zero nel 1998, album che ...
I Migliori Anni della Nostra Vita
I Migliori Anni della Nostra Vita è un brano interpretato da Renato Zero contenuto nell'album Sulle tracce dell'imperfe...
Amico
Amico è un brano incluso nel primo doppio CD della carriera di Renato Zero, Tregua, il suo settimo lavoro pubblicato ne...
Il Cielo
Il Cielo è un brano scritto e interpretato da Renato Zero contenuto nell'album Zerofobia pubblicato nel 1977. Fu il pri...

Lavora con noi

Musicista per video tutorial musicali Musicista per video tutorial musicali

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).