Riders On The Storm è una canzone dei Doors del 1971, pubblicata col loro album L.A. Woman e, a detta del chitarrista Robby Krieger, ispirata dalla popolare canzone cowboy “Ghost Riders In The Sky”. La canzone contiene effetti sonori quali tuoni e pioggia e Ray Manzarek imita il cadere delle gocce con un piano elettrico. Jim Morrison invece registrò due parti vocali: una quella cantata, mentre un’altra completamente sussurrata in modo da ottenere un effetto più etereo.
Riders On The Storm è stata l’ultima canzone registrata da tutti i membri dei Doors assieme, dal momento che Jim Morrison sarebbe morto di lì a breve.

The Doors Riders On The Storm Spartito per Pianoforte Piano Music Sheet

Per scaricare (gratis) la partitura clicca sul link qui sotto
Download
Oppure si possono consultare il testo e gli accordi di Riders On The Storm:

The Doors Riders On The Storm Testo Accordi per Chitarra Lyrics Chords

Am              D7  D7sus D7
Riders on the storm

Am             D7  D7sus D7
There's a killer on the road

Am               D7   D7sus D7
His brain is squirmin' like a toad

Dm            G  Dm  G
Take a long holiday

Am                 D7  D7sus D7
Let your children play

C
If ya give this man a ride

G          F
Sweet family will die

Am              D7 D7sus D7
Killer on the road,   yeah.......   (Repeat sequence)

Girl ya gotta love your man
Girl ya gotta love your man
Take him by the hand
Make him understand
The world on you depends
Our life will never end
Gotta love your man, yeah

Wow!

Riders on the storm
Riders on the storm

Into this house we're born
Into this world we're thrown
Like a dog without a bone
An actor out alone
Riders on the storm
Riders on the storm
Riders on the storm
Riders on the storm
Riders on the storm.........fade ...

[The Doors]

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti