Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

The End: Chords

Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra
Intro (6° corda un tono sotto): | RE5 e|----------------------------- B|-3--------3-2h3----3-2h3----- G|-2-----------------------2--- D|-0---0----------0----------0- A|-0--------------------------- D|-0-----0----------0---------- -------------------------| -3-2-3s5-5h6p5-3-3---3---| -------------------2-----| -----------------------0-| -------------------------| -------------------------| RE5 DO RE5 this is the end.. beautiful friend DO RE5 this is the end.. my only friend the end DO SOL RE5 DO of elaborate plans the end SOL RE5 of everything that stands the end DO SOL RE5 no safety or surprise the end DO RE5 I'll never look into your eyes again DO RE5 can you picture what will be SOL RE5 so limitless and free DO RE5 SOL RE5 desprately in need of some strangers hand DO RE5 in a.. desperate land RE4 RE RE5 lost in a roman wilderness of pain and all the children are insane waiting for the summer rain theres danger on the edge of town ride the kings highway weird scenes inside the gold mine ride the kings highway west baby ride the snake ride the snake to the lake the ancient lake the snake is long seven miles ride the snake hes old and his skin is cold the west is the best the west is the best get here and well do the rest the blue bus is calling us the blue bus is calling us driver where you taking us the killer awoke before dawn he put his boots on he took a face from the ancient gallery and he walked on down the hall he went to the room were his sister lived then he paid a visit to his brother and then he walked on down the hall and he came to a door he looked inside Father yes son i want to kill you mother i want to come on baby take a chance with us and meet me at the back of the blue bus this is the end beatiful friend this is the end my only friend the end it hurts to set you free youll never follow me the end of laughter and soft lies the end of nights we tried to die this is the end
Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra

Credits

Autori: DENSMORE JOHN PAUL, KRIEGER ROBERT A., MANZAREK RAYMOND D., MORRISON JIM
Copyright: © DOORS-MUSIC COMPANY, CAFE' CONCERTO S.R.L.
 

The End: Video

The End è l'undicesima ed ultima traccia dell'album The Doors, pubblicato dai Doors nel 1967. La canzone si struttura quasi interamente su di un cupo re minore, in un alternarsi di crescendo e diminuendo ben scanditi dalla magistrale traccia di batteria, mentre l'organo insiste perennemente su di un'aria che per certi versi ricorda la Marcia Funebre di Chopin. Il crescendo finale è famoso in quanto riproduzione di un vero e proprio climax sessuale di sapore edipico, lanciato dai versi "father" e "mother". È stata inclusa da Rolling Stone tra le migliori 500 canzoni di tutti i tempi.

Articoli correlati

 The Doors: Vedi tutte le canzoni
Riders On The Storm
Riders On The Storm è una canzone dei Doors del 1971, pubblicata col loro album L.A. Woman e, a detta del chitarrista R...
The Crystal Ship
The Crystal Ship veniva pubblicata nel 1967 come terza traccia dell'album The Doors, esordio col botto del gruppo di Los...
People Are Strange
People Are Strange è un brano di Strange Days, album del 1967 dei Doors: sebbene creditato a tutto il gruppo, gli autor...
Love Me Two Times
Love Me Two Times è un brano composto ed inciso dai Doors nel 1967 con l'album Strange Days, e da esso rilasciato come ...
Break On Through
Break On Through è stato il primo singolo lanciato dai Doors: estratto dal loro album d'esordio (The Doors, 1967), non ...

Lavora con noi

Musicista per video tutorial musicali Musicista per video tutorial musicali

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).