Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Macbeth nella Nebbia: Accordi

Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra
Intro: SOLm SIb/LA REm7 SIb DO7 FA SOLm SIb/LA REm7 SIb Fino a trent'anni avevi gli occhi verdi DO7 Delle ali trasparenti Padri e madri interiori che ti riempivano di voci FA Adesso hai finito i soldi passano altri inverni invecchiano SOLm anche i musicisti anche i tempi postmoderni SIb/LA Questa forse è finalmente la notte dei tempi, REm7 dei tempi dispari O quella notte dei quattro quarti di Berlino SIb del Bargheim Inutile proteggersi dai venti forti, DO7 Dai migliori anni Qui sono le undici FA Ci sono meno tre gradi Chiamami quando puoi SOLm Ma non era non era SIb/LA REm7 SIb Non era per te aspettare la notte DO7 FA Aspettare la notte Fino a trent'anni avevi gli occhi verdi, SOLm Adesso sono ancora più belli Adesso che hai conquistato l'Inghilterra SIb/LA E una piccola parte di te stessa REm7 E niente dipende dall'allineamento dei pianeti SIb Adesso che voli nella nebbia e nell'aria sporca Come Macbeth Niente può salvarti DO7 E niente può raggiungerti Negli occhi ci sono degli incendi FA Qualcosa è riuscito a cambiarti SOLm Adesso che voli sui ghiacciai sulle città sui deserti SIb/LA Ti accorgi che nel disastro Il futuro era sempre lì REm7 A sorriderci Nel disastro il futuro SIb era sempre lì a sorriderci Ma non era non era DO7 Non era per te FA SOLm Aspettare la notte SIb/LA REm Aspettare la notte SIb Ma non era non era DO7 Non era per te FA SOLm Aspettare la notte SIb/LA REm7 Aspettare la notte SIb Ma non era non era DO7 Non era per te FA SOLm Aspettare la notte FA/LA REm7 Aspettare la notte
Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra

Credits

Autore: VASCO BRONDI
Copyright: © sony/atv music publishing llc
 

Macbeth nella Nebbia: Video

Macbeth nella Nebbia è un brano scritto e interpretato da Le Luci della Centrale Elettrica, alias Vasco Brondi, contenuto nell'album Costellazioni pubblicato nel 2014. Terzo lavoro in studio per il cantautore di Verona, ha come filo conduttore il futuro attraverso il racconto di storie fatte di sogni ed illusioni. La canzone è la seconda traccia del disco, un pezzo di stampo cantautorale in cui la parte melodica è ridotta al minimo, lasciando spazio ad un parlato accompagnato da una chitarra arpeggiata.

Articoli correlati

 Le Luci della Centrale Elettrica: Vedi tutte le canzoni
C’Eravamo Abbastanza Amati
C'Eravamo Abbastanza Amati è un brano scritto e interpretato da Vasco Brondi, meglio conosciuto col progetto musicale L...
A Forma di Fulmine
A Forma di Fulmine è un brano scritto e interpretato da Le Luci della Centrale Elettrica, alias Vasco Brondi, contenuto...
Cara Catastrofe
Cara Catastrofe è un brano di Vasco Brondi, in arte Le Luci della Centrale Elettrica contenuto nell'album Per ora noi l...
I Destini Generali
I Destini Generali è un brano scritto e interpretato da Vasco Brondi, meglio conosciuto col progetto musicale Le Luci d...
Per Combattere l’Acne
Per Combattere l'Acne è un brano di Vasco Brondi, meglio conosciuti col nome d'arte bizzaro di Le Luci della Centrale E...

Lavora con noi

Musicista per video tutorial musicali Musicista per video tutorial musicali

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).