Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Guapparia: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: LAm MIm LAm MIm LAm MIm SI7 MIm MIm Scetateve, guagliune 'e malavita, LAm Ca è 'ntussecosa assaje 'sta serenata! SI7 MIm Io songo 'o 'nnammurato 'e Margarita LAm SI7 MI Ch'è 'a femmena cchiù bella d' 'a 'Nfrascata
SI9 Ll'aggio purtato 'o capo cuncertino MI P' 'o sfizio 'e mme fà sentere 'e cantà
LAm MIm Mm'aggio bevuto 'nu bicchiere 'e vino LAm MIm SI7 MIm Pecché stanotte 'a voglio 'ntussecà LAm MIm LAm SI7 MIm Scetateve, guagliune 'e malavita! LAm MIm LAm MIm LAm MIm SI7 MIm MIm È accumparuta 'a luna a ll'intrasatto LAm Pe' lle dà 'o sfizio 'e mme vedè distrutto SI7 MIm Pe' chello che 'sta femmena mm'ha fatto, LAm MIm SI7 MI Vurria ch' 'a luna se vestesse 'e lutto
SI9 Quanno se ne venette â parta mia, MI Ero 'o cchiù guappo 'e vascio â Sanità
LAm MIm Mo, ch'aggio perzo tutt' 'a guapparia, LAm MIm SI7 MIm Cacciatemmenne 'a dint' 'a suggità! LAm MIm LAm SI7 MIm Scetateve, guagliune 'e malavita! LAm MIm LAm MIm LAm MIm SI7 MIm MIm Sunate, giuvinò, vuttate 'e mmane! LAm Nun v'abbelite, ca stò buono 'e voce! SI7 MIm I' mme fido 'e cantà fino a dimane LAm MIm SI7 MI E metto 'ncroce a chi mm'ha miso 'ncroce
SI9 Pecché nun va cchiù a tiempo 'o mandulino? MI Pecché 'a chitarra nun se fa sentì?
LAm MIm Ma comme? Chiagne tutt' 'o cuncertino, LAm MIm SI7 MIm Addò ch'avess' 'a chiagnere sul'i'
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: BOVIO LIBERO
Copyright: Lyrics © GENNARELLI BIDERI EDITORI S.R.L.
 

Guapparia: Video

Guapparia è un brano appartenente al tradizionale repertorio della "Canzone napoletana", interpretato dalle voci partenopee più belle di sempre tra le quali spicca quella di Mario Merola che lo incise nel 1984, per inserirlo nella colonna sonora del film omonimo diretto da Stelvio Massi. Canzone scritta nel 1914 da Libero Bovio e Rodolfo Falvo, racconta la storia di un giovane malavitoso che perde il proprio "onore" di guappo per l'amore di una donna.

Articoli correlati

  • Tu Ca Nun ChiagneTu Ca Nun Chiagne Intro: FAm DOm/SOL REb/FA SOL7/5- DOm DOm REdim DOm/MIb SOL7/RE Comm'è bella 'a muntagna stanotte DOm LAb6 SOL7/4 […]
  • CarceratoCarcerato RE#m SOL#m/RE# RE#m Pagliariccio e cancella SOL#m/RE# RE#m Chesta è 'a vita 'e chi 'ncarcere sta DO#m RE#m Pe' 'na femmena bella […]
  • E FiglieE Figlie Intro: REm REm7+ REm7 REm6+ SIb/RE REm SOLm SOLm6+ SOL#dim REm/LA MIb REm SIb7 REm/LA SOLm Facitem'accapi ca ie so gnurante […]
  • Cient’AnneCient’Anne Intro: DO#m FA#m7 LA DO#m FA#m7 MI6 RE SOL#7/5+ DO#m FA#m Stasera t'aggia ricere na cosa SOL#7 […]
  • Passione EternaPassione Eterna Intro: DO#m FA#m SI MI SOL# LA FA#m DO#m/SOL# SOL#7/4 SOL#7 DO#m DO#m FA#m DO#m Giuro ca tu nun si cchiù niente […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).