Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Marinaio di Vent’Anni: Accordi

Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra
Intro: RE SOL RE SOL LA SOL LA RE RE LA RE Quando il mare fa paura SOL RE SOL e le onde son leoni LA SOL LA e compaiono dal niente RE LA RE marinaio di vent'anni SOL RE SOL non guardare su nel cielo LA SOL LA il tuo cuore cederà RE LA RE e l'olandese volante che và, SOL RE SOL LA RE LA RE che và, che và RE LA RE SOL RE SOL LA SOL LA LA RE Con la prua contro il niente SOL RE SOL quella nave solca il mare LA SOL LA comandata da un fantasma RE LA RE lo conoscono nei porti SOL RE SOL lo conoscon dappertutto LA RE LA RE e l'olandese volante che và, SOL RE SOL LA RE LA RE che và, che và RE LA RE SOL RE SOL LA SOL LA RE LA RE Con le onde contro il viso, SOL RE SOL con la prua della nave LA SOL LA che combatte contro il mare RE LA RE marinaio di vent'anni SOL RE SOL non guardare su nel cielo LA SOL LA tra le scariche dei lampi LA RE LA RE e l'olandese volante che và, SOL RE SOL LA RE LA RE che và, che và RE LA RE SOL RE SOL LA SOL LA RE LA RE Fu punito anticamente SOL RE SOL per avere bestemmiato LA SOL LA il suo Dio troppo ostile RE LA RE superando in gran tempesta SOL RE SOL Capo Di Buona Speranza LA RE LA RE e l'olandese volante che và, SOL RE SOL LA RE LA RE che và, che và RE LA RE SOL RE SOL LA SOL LA
Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra

Credits

Autori: TAURIAN DANIELE, CARLETTI GIUSEPPE, VEROLI ODOARDO
Copyright: © EDIZIONI E PRODUZIONI I NOMADI SNC, WARNER CHAPPELL MUSIC ITALIANA S.R.L.
 

Marinaio di Vent’Anni: Video

Marinaio di Vent'Anni è un brano inciso dai mitici Nomadi, contenuto nell'album Contro pubblicato nel 1993. Diciannovesimo lavoro in studio per la storica band emiliana, riscuote ottimo successo di pubblico. La canzone è scritta a più mani da Beppe Carletti, tastierista del gruppo, Daniele Taurian e Odoardo Veroli. Racconta la Leggenda dell'Olandese Volante, il mitico galeone che come un fantasma pare che navighi senza rotta tutti i mari del Mondo, la sua maledizione è quella di non riuscire mai ad approdare.

Articoli correlati

 Nomadi: Vedi tutte le canzoni
Io Voglio Vivere
Io Voglio Vivere è una canzone scritta e incisa dai Nomadi nel 2003 e contenuta nell'album Nomadi 40 alla cui stesura d...
Ti Lascio Una Parola (Goodbye)
Ti Lascio Una Parola (Goodbye) è la terza traccia di Una Storia Da Raccontare, album del 1998 dei Nomadi, uscita come p...
Ho Difeso il Mio Amore
Ho Difeso il Mio Amore è un brano inciso dai mitici Nomadi, contenuto nell'album I Nomadi pubblicato nel 1968. Secondo ...
Un Giorno Insieme
Un Giorno Insieme è un brano interpretato dai Nomadi contenuto nell'album omonimo pubblicato nel 1973. Terzo lavoro in ...
Un Pugno Di Sabbia
Un Pugno di Sabbia è un singolo inciso dai Nomadi nel 1970, poi inserito nell'album Mille e Una Sera del 1971. Nel 1970...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).