Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Play audio Stampa Segnala

Non Vedo l’Ora: Accordi

Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra
MIm Porto via con me la fame e la miseria di un paese che non gode ormai di fortuna alcuna nessuna Porto via con me me la mia guerra civile anche se a pensarci bene la cedo volentieri a qualcun'altro io porterò via con me MIm Porto via con me DO/SOL ricordi che non passano mai LAm prendo le mie tribolazioni in un sacchetto di nylon FA7+ e me le porto via Dimenticare MIm non sarebbe male porto via con me DO/SOL i miei risentimenti lo so bene che la storia LAm non finisce qui inizia sempre altrove FA7+ Porto via con me l'amore che ho nel cuore DO e non vedo l'ora RE SI/RE# Non vedo l'ora di MIm abbracciarti ancora DO RE fino a farti mancare il respiro SI/RE# io non vedo l'ora MIm DO non vedo l'ora di RE SI/RE# respirare l'aria di Londra MIm e quell'odore di underground DO e toccarti di nascosto RE ti ha sempre fatto ridere SI/RE# MIm e quando ridi io non vedo l'ora MIm Porto via con me il sorriso di mia madre anche se a dire il vero ho visto nei suoi occhi solo una gran paura MIm Porto via con me DO/SOL ricordi che non passano mai dimenticare SIb4+ non sarebbe male Porto via con me me FA7+ così tanti desideri così tante speranze DO e non vedo l'ora RE SI/RE# Non vedo l'ora di MIm abbracciarti ancora DO RE fino a farti mancare il respiro SI/RE# io non vedo l'ora MIm DO non vedo l'ora di RE SI/RE# respirare l'aria di Londra MIm e quell'odore di underground DO e toccarti di nascosto RE ti ha sempre fatto ridere SI/RE# MIm e quando ridi io non vedo l'ora MIm SOL MIm
Chitarra solista: Impara a suonare gli Assoli di Chitarra

Credits

Autore: CAPOVILLA PIERPAOLO
Copyright: © UNIVERSAL MUSIC PUBLISHING RICORDI S.R.L
 

Player Audio

Non Vedo l'Ora è un brano composto e inciso da Il Teatro degli Orrori, contenuto nell'album Il mondo nuovo pubblicato nel 2012. Terzo lavoro in studio per la band di Marghera, è finalista per la prestigiosa "Targa Tenco" nella categoria "Migliori album dell'anno" ed ha come tema portante l'immigrazione. La canzone parla appunto del viaggio e della speranza di chi parte nel raggiungere finalmente la meta tanto agognata e sudata.

Articoli correlati

 Il Teatro degli Orrori: Vedi tutte le canzoni
E Lei Venne
E Lei Venne è un brano composto e inciso da Il Teatro degli Orrori, contenuto nell'album Dell'impero delle tenebre pubb...
È Colpa Mia
È Colpa Mia è un brano scritto e interpretato dal gruppo Il Teatro degli Orrori contenuto nell'album A sangue freddo p...
Cuore d’Oceano
Cuore d'Oceano è un brano composto e inciso da Il Teatro degli Orrori, contenuto nell'album Il mondo nuovo pubblicato n...
Majakovskij
Majakovskij è un brano composto e inciso da Il Teatro degli Orrori, contenuto nell'album A sangue freddo pubblicato nel...
Io Cerco Te
Io Cerco Te è un brano scritto e interpretato dal gruppo Il Teatro degli Orrori contenuto nell'album Il mondo nuovo pub...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
35 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).