Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Na Gita ai Castelli: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
REm REm6 Guarda che sole REm6+ REm6 ch'è sortito Nannì REm che profumo de rose LA7 REm de garofani e pansè LA7 REm Come tutto è un paradiso LA7 REm li Castelli so' accosì REm6 Guarda Frascati REm6+ REm6 ch'è tutto un sorriso REm 'na delizia, n'amore, LA7 RE 'na bellezza da incanta'
RE Lo vedi, ecco Marino LA7 la sagra c'è dell'uva fontane che danno vino RE quant'abbondanza c'è Appresso vie' Genzano FA# cor pittoresco Albano SOL6 RE su viett'a diverti' LA7 RE Nannì Nannì RE So meio de la sciampagna LA7 li vini de 'ste vigne ce fanno la cuccagna RE dar tempo de Noè Li prati a tutto spiano FA# so' frutte, vigne e grano SOL6 RE s'annamo a mette lì LA7 RE Nannì Nannì
REm REm6 Là c'è l'Ariccia REm6+ REm6 più giù c'è Castello REm ch'è davvero un goiello LA7 REm co' quel lago da incanta' LA7 REm E de fravole 'n profumo LA7 REm solo a Nemi poi senti' REm6 Sotto quel lago REm6+ REm6 un mistero ce sta REm de Tibberio le navi LA7 RE son l'antica civiltà
RE È sera e già le stelle LA7 te fanno un manto d'oro e le velletranelle RE se mettono a canta' Se sente 'no stornello FA# risponde un ritornello SOL6 RE chevie' a senti' LA7 RE Nannì Nannì SOL6 RE chevie' a senti' LA7 RE Nannì Nannì
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Na Gita ai Castelli: Video

'Na Gita ai Castelli è un canto popolare in dialetto romanesco, della tradizione romana appunto. Canto noto come Nanì fu scritto da Franco Silvestri nel 1926. Col tempo è diventato un brano molto popolare, una specie di inno ai famosi Castelli romani. Brano interpretato da nomi illustri, come Anna Magnani, Claudio Villa, Luciano Tajoli, Nilla Pizzi...

LA PROMO È RISERVATA AGLI UTENTI DI ACCORDI & SPARTITI E SCADE IL 6 MARZO 2021!

Articoli correlati

Stornelli Romani: Vedi tutte le canzoni
Fiori Trasteverini
Fiori Trasteverini è un canto popolare della tradizione romana. Di autori ignoti, fu composta nell'Ottocento e col temp...
La Società dei Magnaccioni
La Società dei Magnaccioni è un celeberrimo canto popolare della tradizione romana. Non abbiamo notizia su chi abbia s...
Cento Campane
Cento Campane è un canto popolare della tradizione romana. Scritto nel 1952 da Fiorenzo Fiorentini per la musica e da R...
Lella
Lella è un brano in dialetto romanesco, per questo diventato nel tempo ufficialmente parte del repertorio degli stornel...
Quanto Sei Bella Roma
Quanto Sei Bella Roma è un canto popolare della tradizione romana. Scritto nel 1934 da Cesare Andrea Bixio per la music...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).