Cohiba è un brano scritto e interpretato da Daniele Silvestri e inserito nell’album Il dado pubblicato nel 1996. Terzo lavoro in studio per il cantautore romano, ottiene un discreto successo di pubblico anche se ancora non scala la classifica dei dischi più venduti, per il momento. La canzone, che nel 1997 uscirà come singolo in versione remix, è dedicata a Cuba e in particolare alla figura di Che Guevara ricordando nel titolo la marca di sigari più usata nell’isola.

Testo e Accordi per chitarra

Daniele Silvestri Cohiba Accordi per Chitarra Chords Testo

Intro:
      MI5  MI4#  DO#m7/5b  DO7+    MI  MI4#  DO#m7/5b  DO7+

    SI7  DO7+  SI7  DO7+  SI7  DO7+  SI7  DO7+
    C'è.....              C'è....

    SI7                 DO7+                SI7
    C'è, in un'isola lontana, una favola cubana
                       DO7+
    che vorrei tu conoscessi almeno un po'
    SI7                DO7+                        SI7
    C'è un'ipotesi migliore, per cui battersi e morire
                        DO7+
    e non credere a chi dice di no
           SI7  DO7+  SI7  DO7+  
    perché c'è

     
    SI7                  DO7+                       SI7
    C'è un profumo inebriante che dall'Africa alle Ande
                     DO7+
    ti racconta di tabacco e caffè
    SI7                         DO7+                      SI7
    C'è una voce chiara ed argentina, che fu fuoco e medicina
                          DO7+
    come adesso è amore e rabbia per me 
    SOL                      LA                     SOL
    C'è, tra le nuvole di un sigaro, la voce di uno zingaro
                        DO
    che un giorno di gennaio gridò
    SOL                         LA                      SOL
    C'è, o almeno credo ci sia stato, un fedelissimo soldato
                          DO
    che per sempre quella voce cercò  
MI5
    e che diceva

     
    DO#m  LA   SOL# DO#m
    Venceremos adelante
        LA    SOL# DO#m
    o victoria o muerte
         LA    SOL DO#
    Venceremos adelante
         LA   SOL# DO#m    
    o victoria o muerte

     SI7  DO7+  SI7  DO7+  SI7  DO7+  SI7  DO7+
    C'è.....              C'è....
    
    SI7                         DO7+                     SI7
    C'è, se vai ben oltre l'apparenza, un'impossibile coerenza
                       DO7+
    che vorrei tu ricordassi almeno un po'
    SI7                           DO7+                          SI7
    C'è una storia che oramai è leggenda, e che potrà sembrarti finta
                          DO7+
    e invece è l'unica certezza che ho
    SOL                      LA                     SOL
    C'erano dei porci in una baia, armi contro la miseria
                            DO
    solo che quel giorno il vento cambiò
    SOL                         LA                        SOL
    C'era un uomo troppo spesso solo, e ora resta solo un viso
                       DO
    che milioni di bandiere guidò

     
MI5
    e che diceva

    DO#m  LA   SOL# DO#m
    Venceremos adelante
        LA    SOL# DO#m
    o victoria o muerte
         LA    SOL DO#
    Venceremos adelante
         LA   SOL# DO#m    
    o victoria o muerte     

     
MI5       
    L'america ci guarda
MI4#
    non proprio con affetto
DO#m7/5b
    apparentemente placida ci osserva   
        DO7+
    ma in fondo, lo sospetto
  MI(no3)
    che l'america, l'america ha paura
        MI4#
    altrimenti non si spiega come faccia
        LA
    a vedere in uno stato in miniatura
  FA#m7/4             SOL#
    questa orribile minaccia

    por esto

     
    DO#m  LA   SOL# DO#m
    Venceremos adelante
        LA    SOL# DO#m
    o victoria o muerte
         LA    SOL DO#
    Venceremos adelante
         LA   SOL# DO#m    
    o victoria o muerte

    DO#m  LA   SOL# DO#m
    Venceremos adelante
        LA    SOL# DO#m
    o victoria o muerte
         LA    SOL DO#
    Venceremos adelante
         LA   SOL# DO#m    
    o victoria o muerte

Articoli correlati

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti 31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, ha conseguito la licenza in teoria e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Webmaster, operatore di marketing online e SEO. Twitter @albertomoneti