Messico E Nuvole è un classico della musica leggera italiana, interpretato per la prima volta nel 1970 da Enzo Jannacci, su testo di Vito Pallavicini e musica di Virano e Giorgio Conte.
E’ stata incisa quale ultima traccia dell’album La Mia Gente originariamente col titolo “Mexico e Nuvole“. Nel corso degli anni la canzone è stata reinterpretata da molti artisti; tra le cover più celebri si segnalano quella di Paolo Conte (1988), fratello del Giorgio che l’aveva composta, quella di Fiorella Mannoia (2004) e quella di Giuliano Palma & The Bluebeaters (2005).

Testo con accordi per chitarra di Messico e Nuvole.

Messico Mexico E Nuvole Accordi per Chitarra Guitar Chords

DO Lei è bella lo so SOL7 DO è passato del tempo e io ce l'ho nel sangue ancor. DO Io vorrei, io vorrei SOL7 DO ritornare laggiù da lei ma so che non andrò. SOL7 Questo è un amore di contrabbando DO SOL7 DO meglio star qui seduto a guardare il cielo davanti a me. DO Messico e nuvole il tempo passa sull'America SOL7 il vento suona la sua armonica, DO SOL7 DO che voglia di piangere ho DO Messico e nuvole la faccia triste dell'America SOL7 il vento insiste con l'armonica, DO SOL7 DO che voglia di piangere ho. DO Chi lo sa come fa quella gente SOL7 DO che va fin là a pronunciare sì... mah! DO Mentre sa che è già provvisorio l'amore SOL7 DO che c'è sì ma forse no... ah! SOL7 Queste son situazioni di contrabbando DO SOL7 DO a me non sembra giusto neanche in Messico, ma perchè? DO Messico e nuvole, il vento insiste con l'America SOL7 il tempo passa con l'armonica, DO SOL7 DO che voglia di piangere ho DO Messico e nuvole la faccia triste dell'America SOL7 il vento straccia anche l'armonica, DO SOL7 DO che voglia di piangere ho. DO Intorno a lei intorno a lei SOL7 la chitarra risuonerà DO per tanto tempo ancor DO e il mio amore per lei SOL7 DO i suoi passi accompagnerà nel bene e nel dolor. SOL7 Queste son situazioni di contrabbando DO SOL7 DO tutto si puo' inventare ma non un matrimonio non si può più. DO Messico e nuvole, il tempo passa con l'America, SOL7 il vento insiste con l'armonica, DO SOL7 DO che voglia di piangere ho. DO Messico e nuvole, il vento insiste con l'America SOL7 il vento insiste con l'armonica, DO SOL7 DO che voglia di piangere ho. Messico e nuvole...

Articoli correlati

  • Vengo Anch’io. No, Tu NoVengo Anch’io. No, Tu No Vengo Anch'io è una canzone del 1968, scritta da Enzo Jannacci e pubblicata con l'omonimo album Vengo Anch'io, No Tu No. E' tutt'oggi la sua canzone più famosa, il cui testo è […]
  • Ho Visto Un ReHo Visto Un Re Ho Visto Un Re è un brano di Enzo Jannacci del 1968, pubblicato col suo quarto album studio Vengo Anch'io. No Tu No. Il testo è stato scritto da Dario Fo, il quale ha contribuito […]
  • L’Importante È EsagerareL’Importante È Esagerare L'Importante È Esagerare è un brano scritto e interpretato da Enzo Jannacci contenuto nell'album L'importante pubblicato nel 1985. Tredicesimo disco per il cantautore milanese, […]
  • SilvanoSilvano Silvano è un brano scritto e interpretato da Enzo Jannacci contenuto nell'album Ci vuole orecchio pubblicato nel 1980. Disco che ha visto la collaborazione di artisti importanti […]
  • Ci Vuole OrecchioCi Vuole Orecchio Ci Vuole Orecchio è un noto brano di Enzo Jannacci nonchè quello che dà il titolo al suo undicesimo album, pubblicato dalla Dischi Ricordi nel 1980. Il testo gioca sul […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
31 anni; pianista dall'età di 8 anni, organista, percussionista, chitarrista, ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio al Conservatorio Cherubini di Firenze. Fondatore di Accordiespartiti.it, operatore di marketing online e SEO.
Enzo Jannacci