Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Per Respingerti in Mare: Accordi

Intro: MIm RE SIm MIm RE SIm MIm RE Forse il nostro viaggio porta un po' più lontano SIm MIm Tu sorridevi agli autovelox RE E mi spedivi contro, spedivi contro il pentagono SIm MIm I tuoi aerei pieni di armi e di beni materiali RE SIm Le parole d'amore delle centrali nucleari MIm RE E tutti gli altri Vietnam che per le trasfusioni SIm MIm Vuoi la vernice rossa, perché è più coreografica RE MIm Quando mi hai detto che sono come l'edera RE MIm Quando ti ho detto che sei come l'edera RE SIm E hai deciso che sei lesbica MIm I tuoi pensieri sono spesso RE Dello stesso materiale del cielo di milano SIm MIm Sventolano dei fazzoletti bianchi dalle finestre RE SIm Quando passiamo, per salutarci o perché si arrendono MIm E tutti i nostri no dove vuoi che ci portino RE E tutti i nostri no dove vuoi che ci portino
SIm SOL E neanche se ti pagano, ma tanto non ti pagano SIm LA E neanche se ti pagano, ma tanto non ti pagano SIm SOL E neanche se ti pagano, ma tanto non ti pagano SIm LA E neanche se ti pagano, ma tanto non ti pagano
MIm E il motore eterno del nostro furgone DO Le ombre rosse, il tono della tua voce SOL MIm Che era per rischiarare sulle puttane in viale Europa DO Ricominciava a nevicare su questo schifo di amore SOL Era per respingerti in mare, MIm Per farmi tempesta e lente rappresaglie DO SOL MIm Come tante utilitarie per conformarsi ad un certo modello di dolore Per un malinteso senso del progresso DO SOL Per un difetto di fabbricazione RE Nei cieli di Regina Coeli e nei negozi chiusi SIm MIm Dove cazzo siete andati tutti? RE SIm I vostri sguardi che fondevano i metalli MIm RE E i camionisti addormentati su di noi ai 110 SIm I nubifragi tra le tue ciglie e il guard-rail MIm Come vorrei RE SIm I tuoi fuochi artificiali, le tue cazzo di canzoni commerciali MIm RE Ci troveremo davanti ai nostri muri dei pianti SIm MIm Oppure uccisi da Putin (e quanto costano...)
SIm SOL I tuoi amici che si contano sui petali di quei fiori SIm che quando soffi si disfano, LA SIm gli aerei per Palermo fermi a prendere freddo SOL SIm Dieci grammi nel tuo reggiseno, i pescherecci che non tornano, LA quei lunghi mesi immobili, santi, SIm raccoglitori di pomodori, le bombe al fosforo SOL SIm Quei momenti che respiravamo forte come se stessimo correndo, LA SIm come per commemorare i tuoi capelli lunghissimi SOL I lavori irregolari, i militiari iraniani, SIm i tramonti che hanno dei colori chimici, LA SIm I detenuti morti, i venti forti dei deserti libici, SOL SIm i venti che incendiano i campi nomadi, le meteoriti, LA SIm le navi ferme immobili tra l'Italia, Malta e la Libia SOL SIm LA I primi fari antinebbia, le nostre ultime bufere violente, SIm SOL le guardie notturne che vanno a dormire SIm LA Non c'è niente da capire, non c'è niente da capire SIm MIm DOm SIm MIm DOm SIm MIm DOm SIm MIm DOm SIm MIm DOm SIm
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Per Respingerti in Mare: Video

Per Respingerti in Mare è un brano composto e inciso da Le Luci della Centrale Elettrica, progetto musicale di Vasco Brondi, contenuto nell'album Per ora noi la chiameremo felicità pubblicato nel 2010. Secondo lavoro in studio per la band nata a Ferrara, prende spunto nel titolo da una frase del poeta Léo Ferré nel brano "La solitudine". La canzone si presenta come una ballata in stile cantautorale accompagnata dall'immancabile chitarra acustica.

Articoli correlati

  • Le Ragazze Stanno BeneLe Ragazze Stanno Bene Intro: MI MI7+ MI MI7+ LAadd9 SI MI Mezzanotte e i passanti si tengono a distanza Chiara aspetta con […]
  • ChakraChakra Intro: SIm LA RE MIm7 SIm LA RE MIm Ci sono le prove e risvegli la tua vita una ninnananna inventata […]
  • Per Combattere l’AcnePer Combattere l’Acne Intro: RE SIm LA4 LA7 RE SIm LA4 LA7 La notte atomica che ci ha rimboccato le palpebre RE […]
  • I Destini GeneraliI Destini Generali Intro: RE FA#m LA/MI MI RE FA#m LA/MI MI RE Luminosa natura morta FA#m Con ragazza al computer, […]
  • Cara CatastrofeCara Catastrofe Intro: FA#m RE FA#m RE FA#m RE Sventoleremo le nostre radiografie per non fraintenderci FA#m RE […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).