Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Una Guerra Fredda: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: SOLm FA SOLm FA SOLm E gli strascichi delle nostre ombre lunghe FA Come tutta Via XX Settembre Avevi ancora le tue nausee SOLm E noi respiravamo forte con le transenne tra le costole FA Che il nostro ridere fa male al presidente SOLm Mi parlavi di risorse limitate, della tua pelle rovinata FA Di eclissi per non rivederci SOLm FA Che a forza di ferirci siamo diventati consanguinei SIb REm SIb REm E dici questa città non ci morirà tra le braccia SIb REm SIb REm E dici questa città non ci morirà tra le braccia SOLm E gli strascichi delle nostre ombre lunghe FA Come tutta Via XX Settembre Non c'è un cazzo da piangere SOLm Spareremo dei forse da tutte le finestre FA Venderemo le nostre ore a sei euro Lasceremo delle scie elettroniche SOLm FA E di notte le esalazioni di monossido di carbonio del nostro amore SOLm E le cicatrici sui volti dei magrebini distrutti FA Come dei paracarri, il ronzio del lavoro di tutti SOLm Dei nostri tribunali aperti tutte le notti FA REm7 Dei processi di tre anni sui letti dell'Ikea distrutti SOLm Esplosi come le stazioni Come quella sera che ti eri sciolta i capelli FA Come le portiere sbattute che da lontano SOLm Ti sembravano degli applausi MIb REm E posso darti degli altri nomi stupidi MIb FA Degli altri campi gelidi SIb REm SIb E mi urli che il tuo cuore non è un bilocale da 300 euro al mese REm SIb REm Andremo a Roma a salvare le balene SOLm E gli strascichi delle nostre ombre lunghe FA Come tutta Via XX Settembre SOLm Vogliamo anche le rose delle stelle tra le costole FA Tra le tue occhiaie azzurre, perché preferiamo perdere SOLm Le luci di dicembre delle raffinerie di Ravenna Perché è una guerra fredda FA Perché è una guerra fredda SOLm Gli altri sono svenuti sotto i portici FA Sotto i nostri cieli indecifrabili Altre eclissi per non rivederci SOLm FA Che a forza di ferirci siamo diventati consanguinei SIb REm SIb REm E dici questa città non ci morirà tra le braccia SIb REm SIb REm E dici questa città non ci morirà tra le braccia SOLm FA SOLm FA
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autore: BRONDI VASCO
Copyright: Lyrics © COSTELLAZIONI DI VASCO BRONDI, EMI MUSIC PUBLISHING ITALIA SRL, GIBILTERRA S.R.L.
 

Una Guerra Fredda: Video

Una Guerra Fredda è un brano scritto e interpretato da Vasco Brondi, meglio noto come Le Luci della Centrale Elettrica, contenuto nell'album Per ora noi la chiameremo felicità pubblicato nel 2010. Secondo lavoro in studio per il cantautore di Verona, prende spunto nel titolo da una frase di Leo Ferrè contenuta nel brano "La solitudine". La canzone è la terza traccia del disco e trae ispirazione da un racconto scritto dallo stesso Vasco Brondi.

Articoli correlati

  • Quando Tornerai dall’EsteroQuando Tornerai dall’Estero Intro: FA LAm DO SIdim LAm FA le morti bianche le cravatte blu LAm il tuo fuoco amico […]
  • La Terra, l’Emilia, la LunaLa Terra, l’Emilia, la Luna Intro: RE SIm SOL LA RE SIm Madonna che silenzio che c'è stasera SOL LA sotto un cielo […]
  • Le Ragazze KamikazeLe Ragazze Kamikaze Intro: FA7+ FA E se gli alberghi appena costruiti coprono i tramonti Tu non preoccuparti tu non preoccuparti […]
  • ChakraChakra Intro: SIm LA RE MIm7 SIm LA RE MIm Ci sono le prove e risvegli la tua vita una ninnananna inventata […]
  • Le Ragazze Stanno BeneLe Ragazze Stanno Bene Intro: MI MI7+ MI MI7+ LAadd9 SI MI Mezzanotte e i passanti si tengono a distanza Chiara aspetta con […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).