Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Auschwitz: Accordi

Intro: RE LA4 LA RE LA4 LA RE RE SIm Son morto con altri cento SOL RE Son morto ch'ero bambino DO LAm RE Passato per il camino LA4 LA RE E adesso sono nel vento LA4 LA RE DO LA (E adesso sono nel vento) RE SIm Ad Auschwitz c'era la neve SOL RE Il fumo saliva lento DO LAm RE Nel freddo giorno d'inverno LA4 LA RE E adesso sono nel vento LA4 LA RE DO LA (E adesso sono nel vento) RE SIm Ad Auschwitz tante persone SOL RE Ma un solo grande silenzio DO LA4 RE E strano: non riesco ancora LA4 LA RE A sorridere qui nel vento LA4 LA RE DO LA (A sorridere qui nel vento) RE SIm Io chiedo come può l'uomo SOL RE Uccidere un suo fratello DO LA4 RE Eppure siamo a milioni LA4 LA RE In polvere qui nel vento LA4 LA RE DO LA (In polvere qui nel vento) RE SIm E ancora tuona il cannone SOL RE E ancora non è contenta DO LA4 RE Di sangue la bestia umana LA4 LA RE E ancora ci porta il vento LA4 LA RE DO LA (E ancora ci porta il vento) RE SIm Io chiedo quando sarà SOL RE Che l'uomo potrà imparare DO LA4 RE A vivere senza ammazzare LA4 LA RE E il vento si poserà LA4 LA RE (E il vento si poserà) RE SIm Io chiedo quando sarà SOL RE Che l'uomo potrà imparare DO LAm RE A vivere senza ammazzare LA4 LA RE E il vento si poserà LA4 LA RE (E il vento si poserà) LA RE E il vento si poserà SIm SOL RE DO LAm RE LA4 LA RE LA4 LA RE LA4 LA RE
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Auschwitz: Video

Auschwitz è un celebre brano reinterpretato dai Nomadi nel loro disco live Ma che film la vita pubblicato nel 1992. Diciottesimo disco per la band emiliana, raccoglie gli ultimi concerti fatti dal grande Augusto Daolio, storica voce e cofondatore del gruppo. La canzone non ha bisogno di presentazioni: scritta da Francesco Guccini nel 1966, fu incisa prima dall'Equipe 84 poi dal cantautore stesso l'anno successivo con il titolo "La canzone del bambino nel vento (Auschwitz)". Uno dei capolavori della musica "leggera" italiana.

Articoli correlati

  • Ho Difeso il Mio AmoreHo Difeso il Mio Amore Intro: MIm RE MIm RE MIm RE MIm RE Queste parole sono scritte da chi DO SOL FA MIm non ha visto più il […]
  • Io Voglio VivereIo Voglio Vivere SOL RE Forse scorre dentro il silenzio il senso LAm MIm e il profilo della vita è tra le cose SOL RE e […]
  • Tutto a PostoTutto a Posto FA#m SI FA#m Le mie gambe oramai sono stanche e vorrei LA SI Dare un po' di sonno agli occhi […]
  • Il Pilota di HiroshimaIl Pilota di Hiroshima Intro: MIm SIm SOL LAm SIm MIm MIm Fuori nel mondo chissà dove RE SOL o su nel cielo fra gli eterni […]
  • Marinaio di Vent’AnniMarinaio di Vent’Anni Intro: RE SOL RE SOL LA SOL LA RE RE LA RE Quando il mare fa paura SOL RE SOL […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).