Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video Stampa Segnala

Dicitencello Vuje: Accordi

Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
Intro: FAm SIbm6 LAb6 SOLm7/5- FAm SOLb DO7 FAm SIbm7 DO7 Dicitencello a 'sta cumpagna vosta FAm/LAb ch'aggio perduto 'o suonno e 'a fantasia SIbm7 DO7 ch a penzo sempe, FAm LAdim ch'è tutt a vita mia SIbm SOLm7/5- I' nce 'o vvulesse dicere, DO7 ma nun ce 'o ssaccio dí FAm SIbm6 DO7 A voglio bene FAm REb A voglio bene assaje SIbm DO7 Dicitencello vuje FAm ca nun mm a scordo maje SIbm6 DO7 È na passione, FAm REb cchiù forte 'e na catena, SIbm6 DO7 ca mme turmenta ll'anema FAm e nun mme fa campá FAm SIbm Dicitencello ch'è na rosa 'e maggio, SIbm6 FAm/LAb ch'è assaje cchiù bella 'e na jurnata 'e sole SIbm6 DO7 Da 'a vocca soja, FAm LAdim cchiù fresca d''e vviole, SIbm SOLm7/5- i' giá vulesse sèntere DO7 ch'è 'nnammurata 'e me FAm SIbm6 DO7 A voglio bene FAm REb A voglio bene assaje SIbm DO7 Dicitencello vuje FAm ca nun mm a scordo maje SIbm6 DO7 È na passione, FAm REb cchiù forte 'e na catena, SIbm6 DO7 ca mme turmenta ll'anema FAm e nun mme fa campá FAm SIbm6 Na lácrema lucente v'è caduta FAm/LAb dicíteme nu poco: a che penzate? SIbm6 DO7 Cu st'uocchie doce, FAm LAdim vuje sola mme guardate SIbm SOLm7/5- Levámmoce 'sta maschera, DO7 dicimmo 'a veritá FAm SIbm6 DO7 Te voglio bene FAm REb Te voglio bene assaje SIbm DO7 Si' tu chesta catena FAm ca nun se spezza maje SIbm6 DO7 Suonno gentile, FAm REb suspiro mio carnale SIbm6 DO7 Te cerco comm'a ll'aria FAm Te voglio pe' campá
Principiante o Intermedio? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Credits

Autori: RODOLFO FALVO, ENZO FUSCO
Copyright: © LA VOCE DEL PADRONE
 

Dicitencello Vuje: Video

Dicitencello Vuje è un brano che apartiene allo storico repertorio popolare napoletano, scritta nel 1930 da Rodolfo Falvo per la musica, sul testo di Enzo Fusco. Una delle canzoni più struggenti ed emozionanti di questo repertorio, la storia che racconta è uno degli intrecci amorosi che meglio costruiti non si può! Un uomo confessa il suo amrore tormentato non direttamente ma tramite un'amica della persona amata. Colpo di scena, durante la canzone si scopre che in realtà è proprio l'amica che egli ama.

Articoli correlati

Canzoni Napoletane: Vedi tutte le canzoni
Reginella
Reginella è un brano composto nel 1917 dal compositore napoletano Gaetano Lama su testo del poeta e drammaturgo Libero ...
Tammuriata Nera
Tammuriata Nera è un brano appartenente al repertorio napoletano, scritta da Edoardo Nicolardi e E.A.Mario nel 1944. Il...
O Sole Mio
O Sole Mio è un brano che fa parte del repertorio napoletano, una di quella canzoni che ha fatto svariate volte il giro...
Anema e Core
Anema e Core è uno dei brani più belli ed emozionanti del repertorio classico napoletano. Canzone scritta nel 1950 da ...
Era de Maggio
Era de Maggio è un brano che fa parte del repertorio popolare napoletano, musicata da Mario Pasquale Costa su una poesi...

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
34 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).