Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli

Siamo i Ribelli della Montagna: Accordi

MIm Dalle belle città date al nemico RE fuggimmo un dì su per l'aride montagne, DO SIm cercando libertà tra rupe e rupe, MIm DO contro la schiavitù del suol tradito SIm Lasciammo case, scuole ed officine, MIm RE mutammo in caserme le vecchie cascine, DO SIm armammo le mani di bombe e mitraglia, MIm RE MIm temprammo i muscoli ed i cuori in battaglia SOL RE Siamo i ribelli della montagna, DO MIm viviam di stenti e di patimenti, SOL RE ma quella fede che ci accompagna MIm DO sarà la legge dell'avvenir SOL RE Siamo i ribelli della montagna, DO MIm viviam di stenti e di patimenti, SOL RE Ma quella legge che ci accompagna DO MIm sarà la fede dell'avvenir MIm Di giustizia è la nostra disciplina, RE libertà è l'idea che ci avvicina, DO SIm rosso sangue è il color della bandiera, MIm DO partigian della folta e ardente schiera SIm Sulle strade dal nemico assediate MIm RE lasciammo talvolta le carni straziate DO SIm sentimmo l'ardor per la grande riscossa, MIm RE MIm sentimmo l'amor per la patria nostra SOL RE Siamo i ribelli della montagna, DO MIm viviam di stenti e di patimenti, SOL RE ma quella fede che ci accompagna MIm DO sarà la legge dell'avvenir SOL RE Siamo i ribelli della montagna, DO MIm viviam di stenti e di patimenti, SOL RE Ma quella legge che ci accompagna DO MIm sarà la fede dell'avvenir
Principiante o Professionista? Scopri i nostri Corsi di Chitarra per tutti i livelli
 

Siamo i Ribelli della Montagna: Video

Siamo i Ribelli della Montagna è un canto popolare italiano, tratto dal repertorio dei canti partigiani, di origine ligure. Canto che è stato composto nel 1944 dalla 3° brigata d'assalto nella Cascina Grilla, ai piedi del monte Tobbio, vicino ad Alessandria. I racconti dei partigiani dicono che il testo fu scritto durante un turno di guardia da Emilio Casilini e Angelo Rossi, entrambi ventenni.

Articoli correlati

  • La Mula de ParenzoLa Mula de Parenzo DO La mula del Parenzo (lerì-lerà) SOL7 l'ha messo su bottega (lerì-lerà) de tutto la vendeva DO de tutto la vendeva La mula del […]
  • Canzone del PiaveCanzone del Piave SOL RE7/FA# Il Piave mormorava, SOL/FA DO/MI calmo e placido, al passaggio SOL/RE RE7 SOL dei primi fanti, il […]
  • Musica ProibitaMusica Proibita LA RE LA MI7 LA Ogni sera di sotto al mio balcone FA#m SI7 MI7 Sento cantar una canzone d'amore, LA RE LA Più volte la […]
  • Addio Mia Bella AddioAddio Mia Bella Addio DO Addio mia bella addio, SOL che l’armata se ne va, FA DO e se non partissi anch’io SOL7 DO sarebbe una viltà […]
  • Bandiera RossaBandiera Rossa FA Avanti o popolo alla riscossa DO7 FA bandiera rossa, bandiera rossa avanti o popolo alla riscossa DO7 FA bandiera […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).