Traspositore
0
Semplifica
Testo
Auto-scroll
Traspositore
0
Semplifica accordi
Dimensioni Testo
0
Auto-scroll
Video-Corso per Imparare a Suonare la Chitarra da Zero. Clicca qui.

Comme Facette Mammeta: Accordi

FA#m Quanno mammeta t'ha fatta DO#7 quanno mammeta t'ha fatta vuo' sape' comme facette FA#m vuo' sape' comme facette pe' mpasta' sti carne belle DO#7 pe' mpasta' sti carne belle tutto chello che mettette
FA# tutto chello che mettette ciento rose n'cappucciate DO#7 dint'a martula mmiscate latte e rose, rose e latte FA# te facette 'ncoppa 'o fatto nun c'e' bisogno 'a zingara DO#7 p'addivina' cunce' comme tha fatto mammeta FA# DO#7 FA#m 'o saccio meglio e te
FA#m e pe' fa' sta vocca bella DO#7 e pe' fa' sta vocca bella nun servette 'a stessa ddosa FA#m nun servette 'a stessa ddosa vuo' sape' che 'nce mettette DO#7 vuo' sape' che 'nce mettette mo' te dico tutto cosa
FA# mo' te dico tutto cosa nu panaro chino chino DO#7 tutt'e fravule 'e ciardino mele, zucchero e cannella FA# te 'mpastaie sta vocca bella nun c'e' bisogno 'a zingara DO#7 p'addivina' cunce' comme tha fatto mammeta FA# DO#7 FA# 'o saccio meglio e te
Video-Corso per Imparare a Suonare la Chitarra da Zero. Clicca qui.

Comme Facette Mammeta: Video

Come Facette Mammeta è un brano che fa parte del repertorio napoletano, fu scritta da Salvatore Gambardella e Giuseppe Cataldo nel 1906. Presentata al Festival di Piedigrotta, si classificò seconda riscuotendo ottimo successo. Il testo è autobiografico in quanto parla dell'innamoramento dello stesso Cataldo di una certa Vincenzella, sua vicina di casa che non ha mai corrisposto il suo amore. Anzi pensò bene di sposare il fratello del povero Cataldo.

Articoli correlati

  • Anema e CoreAnema e Core FAm Nuje ca perdimmo 'a pace e 'o suonno, DO7 FAm SIbm nun ce dicimmo maje pecché? FAm SOL7 Vocche ca vase […]
  • I’ Te Vurria VasàI’ Te Vurria Vasà Intro: SOLm RE7 SOLm SOLm DOm Ah! Che bell'aria fresca... RE7 SOLm Ch'addore 'e malvarosa... MIb7+ DOm6 E tu durmenno […]
  • Core ‘NgratoCore ‘Ngrato Intro: FA#m LA RE MIm RE/LA LA7 RE RE SIm Catarí', Catarí' FA#m pecché mm''e ddice sti pparole amare?! SOL […]
  • ‘A Tazza ‘e Cafè‘A Tazza ‘e Cafè Intro: LA MI7 LA LA Vurría sapé pecché si mme vedite, MI7 facite sempe 'a faccia amariggiata... […]
  • Era de MaggioEra de Maggio Intro: FA LAb LAm Era de maggio e te cadeano nzino FA MI a schiocche a schiocche li ccerase rosse, REm/MI MI […]

L'autore del post

Foto dell'autore
Alberto Moneti
33 anni, polistrumentista: pianoforte, chitarra, batteria, clarinetto. Ha conseguito la licenza in teoria musicale e solfeggio presso il Conservatorio Cherubini di Firenze. Dal 1997 è organista presso la Basilica di Santa Maria del Sasso, a Bibbiena (AR).
Canzoni Napoletane